Leggendra - razze disponibili
Arco Composito
Quantità disponibile: 99
L'arco è composto di matriali differenti: legno per lo scheletro centrale e flettenti, corno sul ventre e rivestimento di tendini esterni. La composizione di materiali differenti, rispetto all'arco tradizionale, ne aumenta notevolmente il potenziale senza stancare di rimando il braccio dell'arciere.
L'arco incordato ha una lunghezza totale oscillabile tra i 90cm - 110cm, rendendolo perfetto anche per l'utilizzo a cavallo o in auriga.


Conferisce:
+60 punti sopravvivenza
Arco Corto
Quantità disponibile: 98
Formato da un unico pezzo di legno lavorato, l'arco è uno degli attrezzi più antichi utilizzati per la caccia ed abbattere gli avversari.
Rispetto alle versioni da guerra più elaborate, questo arco non presenta particolari utilizzi di materiali, se non eventuali abbellimenti estetici.
Utilizzato dalla maggior parte della popolazione, anche un semplice arco può diventare letale nelle mani giuste.


Conferisce:
+30 punti sopravvivenza
Arco del Cacciatore
Quantità disponibile: 99
Rispetto agli archi tradizionali, è stato utilizzato un particolare legno che cresce poco fuori le mura esterne di Leggendra, particolarmente flessibile e resistente.
La lunghezza complessiva dell'arco supera il metro e cinquanta, formato da un pezzo unico con flettenti non ricurvi. La foggia lo rende perfetto per lunghe e brevi distanze, inadatto però al combattimento in arcione

L'arco sviluppa una potenza di 70", la lavorazione del legno ne rende percepibili appena 40" durante la trazione.

Conferisce:
+70 punti sopravvivenza
Arco Rinforzato
Quantità disponibile: 99
Questo arco sfrutta il materiale osseo e cotenna di alcune creature animali per rinforzarne la parte esterna. Forgiato come un Arco Composito per quanto concerne la composizione di materiali, i flettenti rinforzati aumentano enormemente la resistenza dell'arma, rispetto ad un normale materiale ligneo. Questo concede ad abili tiratori di utilizzare anche l'arma per parare e deflettere fendenti di lame corte, o sfruttare l'arco al pari di un bastone rinforzato.
Inevitabilmente questo rinforzo influisce sulla potenza dell'arma.


Conferisce:
+55 punti sopravvivenza
Balestra a Leva Semplice
Quantità disponibile: 99
Questo tipo di balestra deve il suo nome alla Leva frontale con cui viene caricato l'arco.
Questo tipo di modello è tra i più diffusi ed efficienti, mostrandosi come una perfetta mescolanza tra potenza di fuoco e facilità d'utilizzo. La dimensione ridotta rispetto alle balestre da campale, ne permette l'utilizzo anche in arcione
Utilizzare una balestra è un procedimento lento, una volta scoccato il dardo occorre almeno un turno per ricaricare nuovamente il quadrello.


Conferisce:
+45 punti sopravvivenza
Balestra a mano
Quantità disponibile: 98
La balestra è un'arma a distanza formata da un arco frontale ed un'impugnatura in legno per sostenerla.
Rispetto agli archi, le balestre hanno una maggiore facilità nella penetrazione delle armature, per quanto ne risentano in rateo di fuoco. La balestra a mano (anche nota come balestrino), è una versione alleggerita e più piccola, in grado di essere nascosta sotto eventuali mantelli e manovrata facilmente con una mano singola.

L'arma presenta una raffigurazione intagliata di un falco sul centro dei due flettenti con le piume che possono essere utilizzate come mira al bersaglio.

Conferisce:
+25 punti sopravvivenza
Balestra da Fanteria
Quantità disponibile: 99
Tra le più grandi versioni della balestra, utilizzata principalmente in campale, questo tipo di arma ha un lungo manico che controbilancia il peso dei flettenti. Per caricarla occorre puntarla a terra, sfruttando poi un apposita leva con meccanismo a trazione.
Una volta scoccato il dardo occorre almeno un'azione per ricaricare l'arma.


Conferisce:
+70 punti sopravvivenza